SolidarietÓ con Andrea Stauffacher


Il Primo Maggio 1997 a Zurigo, Svizzera, Andrea Stauffacher, una conosciuta compagna che milita nel collettivo rivoluzionario "Aufbau", e' stata arresta dalla polizia dopo che una parte del corteo del Primo Maggio era stata circondata dalla polizia. Il comandante della polizia Marcel Bebie ha dichiarato in una conferenza stampa il 2 maggio che l'accerchiamento della manifestazione ('Einkesselung') e' stato fatto per "prevenire" azioni militanti.

L'enorme presenza e pianificazione messa in piedi dalla polizia svizzera ha trasformato il Primo Maggio in un virtuale stato d'emergenza. Chiunque fosse individuato come "sospetto" veniva arrestato dalla polizia anche prima dell'inizio della manifestazione. Il maggiore dispiegamento di forze si trovava nei pressi della stazionedi Winterhur. Qundi hanno circondato la manifestazione sul ponte Shil. La polizia sapeva che cio' avrebbe scatenato il panico, con pessime conseguenze. C'erano anche i pompieri e dei poliziotti sommozzatori nei pressi del ponte.

Furono arrestate 130 persone, tra queste c'era anche Andrea Stauffacher, furono portate con un autobus al commissariato ed interrogae e schedate fino alle 9 di sera. L'accusa loro rivolta e': "partecipazione a dimostrazione illegale". Ma ci potrebbero essere ulteriori accuse perche' tutta la demo e' stata filmata dalle guardie che sta ora analizzando i filmati per individuare qualche compagno/a.

Degli arrestati iniziali solo Andrea Stauffacher e' rimasta in carcere, secondo le autorita', lei fa parte del nucleo chiave della scena autonoma di Zurigo. E' accusata di distruzione di proprieta' e sommossa.

La stampa padronale svizzera ha deciso di sparare le sue calunnie contro Andrea Stauffacher. La TAS del 4.5.1997 ha scritto che la sorella di un amico di Angela e' stata uccisa mentre combatteva assieme alla guerriglia del PKK in 1993. Il Sonntagszeitung lo stesso giorno ha provato a legare Andrea con delle scritte fatte di fronte alla casa di un giornalista. Ma non e' tutto hanno anche detto che era la maggiore responsabile degli incidenti del 1996.
Andrea Stauffacher ha subito la repressione per il suo orientamento politico per anni. Andrea, che ha 47 anni ed e' operatrice sociale, e' gia stata condannata per sommossa in passato. Nel 1994 ha perso il lavoro perche' e' stata rinchiusa in carcere per un mese.

Il caso di Andrea Stauffacher necessita di essere pubblicizzato fuori di Zurigo! Andrea Stauffacher ha bisogno della nostra solidarieta'! Se vuoi scriverle in prigione questo e' l'indirizzo:


Andrea Stauffacher 
c/o Kantonspolizei 
Polizeigefaengnis 
CH-8004 Zurich
Switzerland

Revolutionaeren Aufbau Zurich
"Newspaper for Revolutionary Class and Women's Struggle!"


Conferenza stampa
13 maggio, 1997

L'arresto di Mrs A. S. il Primo Maggio 1997

Essendo l'avvocato di Mrs A. S. sono stato ripetutamente chiamato dai media per dei commenti nei giorni scorsi.

Mrs A. S. e' ancora in carcere. La schifosa campagna fatta dai media prima ed anche dopo il Primo Maggio (dando l'intero nome di A.S. e mostrando una sua foto) a dato i suoi frutti. E cosi il giudice a pensato di farla rimanere in carcere (dicendo che lei potrebbe coordinare la sua testimonianza con altre).

Il comando della polizia cantonale sta attuando un gioco di forza indescrivibile e sta mostrando un disprezzo per l'essere umano che si era visto raramente.

Durante una perquisizione della sua casa, Mrs A. S. aveva le mani legate dietro ed i piedi legati insieme cosicche' non poteva ne camminare ne stare in piedi. E' dovuta stare stesa per terra per due ore. Durante queste ore, la casa era contreollata da almeno quattro funzionari in uniforme; l'attuale perquisiazione della casa viene fatta da 7 (!) ufficiali della Polizia Cantonale e cittadina.

Ad A. S. e' permessa solamente l'ora d'aria quotidiana nel cortile della prigione, isolata dalle altre prigioniere e sorvegliata da numerose guardie e circondata dalle sbarre del cortile. Durante questa ora d'aria viene ammanettata dietro la schiena. Un avviso sulla porta della cella ordina che la porta puo' essere aperta solo da due guardie insieme. Dopo ogni visita del suo avvocato lei deve subire una completa perquisizione corporale comprese le parti intime -- una procedura estremamente degradante.

Questa dimostrazione di forza ordinata dalle alte gerarchie puo' essere solamente interpretata come una manifestazione/reazione al clima instaurato dai media dalla borghesia e dai social-democratici... tutti insieme.

indirizzo del procuratore:


Attorney Bernard Rambert
Postfach 3249
8031 Zurich, Switzerland
Telephone +41-1-271 80 86
Fax +41-1-271 80 94

(Source: Pressebuero Savanne, http://www.savanne.ch,
savanne@savanne.ch)


Revolutionarer 
 AUFBAU

Revolutionaerer Aufbau - Zurigo, Svizzera

aufbau@access.ch


Home page di World Wide Info Home Page di Laurentinokkupato Home page di  TACTICAL 
MEDIA CREW

Sollecitiamo commenti e suggerimenti a:
tactical@mail.nexus.it
oppure via posta tradizionale a:
WWI~TM Crew c/o Radio Onda Rossa
Via dei Volsci 56, 00185 Roma (Italy)
Tel. + 39 6 491750/4469102 Fax. + 39 6 4463616