Campagna di boicottaggio Coca-Cola

PLAY FAIR - DON'T KILL COLOMBIAN UNIONISTS


LA GERMANIA
BOICOTTA COCA-COLA

SPONSOR DEI CAMPIONATI MONDIALI
DI CALCIO E DEGLI SQUADRONI DELLA MORTE COLOMBIANI


Berlino, Giugno 2006: Boicotta Mondial-Cola

Roma, 16 Giugno 2006 - Sul modello delle proteste promosse in Italia dalla REBOC nel corso del viaggio della fiaccola olimpica, la Kolumbien Kampagne di Berlino ha lanciato il boicottaggio di Coca-Cola sponsor dei mondiali e degli squadroni della morte colombiani. Ecco le immagini delle azioni che sono in corso mentre si tengono i Campionati Mondiali di Calcio Germania 2006, per protestare contro la sponsorizzazione dell'evento sportivo da parte della Coca-Cola. Proteste dello stesso tenore si sono giÓ tenute a Londra e a Roma in occasione del Tour del Trofeo della Coppa del Mondo, sponsorizzato sempre dalla multinazionale di Atlanta.
Anche in questo caso, come nel corso delle Olimpiadi di Torino 2006, l'ingente investimento pubblicitario della Coca-Cola si sta rivelando un boomerang. Mai come in  questi giorni, infatti, si Ŕ parlato del boicottaggio in Germania e il 29 Giugno il Parlamento studentesco dell'UniversitÓ di Colonia ha approvato l'adesione alla campagna, eliminando le bevande Coca-Cola dalle mense e dai distributori automatici.
Il 6 Luglio si terrÓ un incontro pubblico a Berlino a cui parteciperanno anche rappresentanti della multinazionale. In quell'occasione sarÓ presentata una lettera aperta al campione tedesco Michael Ballack, a cui anche la REBOC ha dato la sua adesione.

----------------------
LETTERA APERTA A MICHAEL BALLACK

Signor Ballack,
Lei appoggia la Coca-Cola nella sua campagna pubblicitaria, ricevendo somme immense per questa collaborazione.
Desideriamo informarLa che in Colombia sono stati assassinati 8 lavoratori della Coca-Cola per il solo fatto di svolgere il loro lavoro di sindacalisti:

Avelino Achicanoy Erazo
JosÚ Eleazar Manco David
Luis Enrique Giraldo Arango
Luis Enrique Gˇmez Granados
Isidro Segundo Gil Gil e sua moglie Alcira del Carmen Herrera Perez
Libardo Osorio Herrera
Oscar Dario Soto Polo
Adolfo de Munera Lopez

Il sindacato Sinaltrainal lotta per i diritti dei lavoratori e si oppone ai piani di ristrutturazione della Coca-Cola.
Il sindacato Sinaltrainal Ŕ in crisi per gli assassinii e la persecuzione dei suoi affiliati.
L'impresa Coca-Cola approfitta di questa situazione.
I figli di Isidro Segundo Gil, assassinato in un impianto locale della ditta imbottigliatrice della Coca-Cola, sono orfani.
I sindacalisti e i loro familiari continuano ad essere ammazzati.
Molti affiliati del Sinaltrainal si sono visti obbligati a lasciare il paese e a chiedere asilo altrove.

Da diversi anni chiediamo a Coca-Cola di indagare sugli omicidi.
Sinaltrainal, International Labor Rights Fund ILRF ed il sindacato United Steelworkers hanno denunciato la Coca-Cola negli Stati Uniti per ci˛ che Ŕ accaduto in Colombia. A livello internazionale si reclama una indagine su questi fatti.

Da diversi anni chiediamo a Coca-Cola che prenda pubblicamente distanza dalle azioni paramilitari contro il Sindacato, che ritiri le sue denunce contro il Sinaltrainal, che negozi direttamente con il Sinaltrainal e con un mediatore indipendente, che rispetti i diritti dei lavoratori e i diritti umani, che risarcisca le famiglie delle vittime.

Fino ad oggi la Coca-Cola non ha risposto. Intanto i sindacalisti colombiani devono temere ogni giorno per la sicurezza propria e dei propri familiari.

Lei collabora con un'impresa le cui pratiche mostrano disprezzo per i diritti umani.

Riteniamo che Lei abbia il dovere di informarsi sulla reale politica della Coca-Cola.

Riteniamo che Lei debba donare i guadagni derivanti dalla Coca-Cola alle vittime e ai sindacalisti esiliati.

Con riguardo,

kolumbienkampagne - berlin
reboc - italy

FOTO DELLE AZIONI IN GERMANIA

01

striscione world cup killer
 [berlino, 16.06.2006]
 
02

attivista & killer-cola
 [berlino, 16.06.2006]
 
03
polizia circondata
 [berlino, 16.06.2006]
 
04

svuotata collettiva
 [berlino, 16.06.2006]
 
05

killer-cola a terra
 [berlino, 16.06.2006]
 

 
06

a difesa della multi
 [berlino, 16.06.2006]
 
07

'sgarro' alla coca-cola all'universitÓ [berlino, 16.06.2006]
  
08

locandina della kola'konferenz [berlino, 06.07.2006]
  
09

proteste anti-coca-cola durante la partita germania-colombia
[m÷nchengladbach, 02.06.2006]
 
10

proteste anti-coca-cola durante la partita germania-colombia
[m÷nchengladbach, 02.06.2006]
 
   

 

 

prendi coscienza