Campagna di boicottaggio Coca-Cola

LIVE OLYMPIC - DON'T KILL COLOMBIAN UNIONISTS


STUPINIGI
BOICOTTA COCA-COLA

SPONSOR DELLA FIACCOLA OLIMPICA...
E DEGLI SQUADRONI DELLA MORTE COLOMBIANI
clicca per ingrandire l'immagine


STUPINIGI, 8 FEBBRAIO 2006

CONTESTATA LA FIACCOLA OLIMPICA A STUPINIGI (COLLETTIVO BOSCHETTO,  CASA DEI POPOLI PEPPINO IMPASTATO, ERETICOLLETTIVO)

Oggi pomeriggio alla palazzina di caccia di Stupinigi Ŕ stata contestata la fiaccola olimpica da una ventina di ragazzi del Collettivo Boschetto - Vinovo, dell'Associazione Culturale Casa dei Popoli Peppino Impastato - Candiolo e dell'Ereticollettivo - Orbassano. Immediatamente siamo stati accolti con calore dai solerti carabinieri di Nichelino che sono venuti subito a chiederci intenzioni e documenti! Dopo qualche minuto Ŕ arrivato un autobus intero di carabinieri in tenuta antisommossa che si sono piazzati in tutta la piazza. Durante il volantinaggio ci sono stati chiesti nuovamente i documenti e le intenzioni. E' giunta quindi in forze la DIGOS [una decina] anch'essi desiderosi di conoscere il nostro programma. Rassicurati della pacificitÓ della manifestazione ci hanno seguito in ogni movimento che abbiamo fatto. Abbiamo organizzato una fiaccolata parallela con un enorme "spinello fumogeno", seguendo [purtroppo con una siepe o un fossato in mezzo] il tedoforo con la fiaccola sporca del sangue dei sindacalisti colombiani uccisi dalla coca-cola e dei lavoratori morti nei cantieri olimpici.
 
il volantino distribuito

01

lo striscione
 
02 
dogumenda...
 
03

altri celerini
 
04

arriva la scorta olimpica
 

 

prendi coscienza