1 udienza processo Marini contro gli anarchici


Si e' svolta oggi la prima udienza dibattimentale che vede il Pubblico Accusatore Marini da una parte e una sessantina di imputati anarchici/e dall'altra,

L'udienza si e' svolta nell'aula bunker di Rebbibbia, come consuetudine :-( tutti gli spettatori (amici, parenti compagni/e degli imputati) sono stati schedati con fotocopia del documento. Cio' non toglie che malgrado questa procedura una cinquantina di compagni/e erano comunque presenti in aula.

Piu' di un'ora se ne e' andata per fare l'appello e per confermare i legali, assegnarli d'ufficio a chi li ha rifiutati e per acquisire le vArie istanze degli avvocati difensori.

Poi Grigorian Garagin legge un documento politico, firmato da lui e da Pippo Stasi, che poi consegna per la registrazione e la messa agli atti.

L'avvocata Crisci chiede che Jean Weir ed Emma Sassosi entrambe recluse a Rebbibbia vengano riavvicinate dato che sono state separate da piu' di un mese. Inoltre richiede, e la richiesta viene accolta, che gli imputati chiusi nelle gabbie (7) possano essere raggruppati in un'unica gabbia. Poi viene anche richiesto se fosse possibile che nelle prossime udienze gli imputati possano sedere accanto ai difensori per una rapida consultazione, al limite aumentando la presenza dei Carabinieri in aula, se questo fosse necessario.

C'e' stato anche qualche attimo di agitazione tra il PM, la Corte e gli avvocati perche' il PM Marini aveva portato con se un operatore del TG1- RAI che stava riprendendo imputati amici parenti etc. I difensori si sono opposti affermando che questo era lesivo dei diritti degli imputati, Marini ha affermato che essendo causa di importanza pubblica tutto doveva essere di pubblico dominio, Il giudice ha fattosospendere le riprese anche se il piu' era ormai fatto e l'operatore con alcuni trucchi del mestiere ha continuato a riprendere scene del processo.

Per ora e' tutto se riusciamo ad avere cronache "anche dal punto di vista legale" piu' dettaglaite le posteremo immediatamente.

La prossima udienza e' stata fissata per Lunedi 1 dicembre all'Aula Bunker del Foro Italico (Via dei Gladiatori)