tmcrew infozone

zio sam pinocchio - disegno di Matt Wuerker






1 Maggio 1999 a Brescia
Chiudere le basi NATO


clicca sulle immagini per ingrandirle

ghedi2p.JPG - 868,0 K ghedi3p.JPG - 868,0 K ghedi4p.JPG - 868,0 K ghedi5p.JPG - 868,0 K


Grossa partecipazione del comitato bresciano contro la guerra alla manifestazione del primo maggio; centinaia di persone hanno scelto di sfilare dietro gli striscioni contro la guerra sanguinaria della Nato e per lo sciopero generale.
Al comitato bresciano contro la guerra e' stato impedito di prendere la parola dal palco del comizio allestito in Piazza Loggia dai sindacati e allora si e' utilizzato l'impianto voci del furgone del centro sociale per dare voce alla protesta di chi e' contro questa guerra; i compagni e le compagne in piazza hanno contestato con forza il comizio del rappresentante della CISL Baretta con slogan, fischi e musica balcanica, lanciando lo sciopero generale. Un gruppo di compagni/e e' riuscito ad entrare nella sede del comune, palazzo Loggia, e ha dispiegato dalla lunga balconata lo striscione "Chiudere le basi Nato aprire le frontiere", giusto alle spalle del comizio ufficiale, azione che ha fatto esplodere gli applausi della piazza. Durante la contestazione del comizio, appartenenti al sindacato hanno tentato di impedire la contestazione e gli incidenti che sono seguiti dalla reazione dei compagni/e erano per il diritto ad esprimere il proprio no alla guerra e di denuncia dell'appoggio al governo guerrafondaio che il sindacato nei fatti svolge senza pudore.
Conclusosi il comizio ufficiale la piazza e' restata colma di persone si sono date appuntamento per le prossime iniziative contro la guerra.


clicca per ingrandire

Contestazione del comizio confederale in Piazza Loggia il governo e' in guerra NOI NO! un gruppo di compagni/e entra nel palazzo comunale ed appende lo striscione contro la guerra


La Nato bombarda la Yugoslavia - homepage

tmcrew infozone