kidz' sex page - mw4k








intro
chi si accontenta non gode
non ci basta mai!
sex health
come ti pare e piace
complessi maschili
complessi femminili
massimo rispetto
safe sex

altre.Sezioni
kidz and drugs
dis/education
antifa kidz

 


[ INTRO ]


 
Nelle pagine di questa sezione, troverete, tra cose "serie" e non, numerosi nostri interventi riguardo al sesso e alla sua espressione pi¨ liberata. Un po' ovunque diciamo che per noi Ŕ lecito tutto cio' che ci va (nel rispetto totale degli/lle altri/e) e che troppi tab¨ impediscono il pieno appagamento delle nostre pulsazioni desideranti. In questa pagina vogliamo un attimo approfondire il ruolo del potere sui nostri corpi e il suo dominio sui nostri desideri. Viviamo in una societÓ che riesce a fare del sesso un terribile mostro con cui da un lato ci paralizza, dall'altro fa soldi. Le pratiche sessuali e i nostri affetti vivono sotto la pressione del moralismo cattolico ( o comunque religioso) e borghese. Sin dalla nascita sappiamo che esistono cose "porche" e cose che "non si devono fare". Veniamo cresciuti con la consapevolezza che certe pratiche sessuali non sono ne da chiedere ne da fare (se non a pagamento...). Veniamo educati/e ( a casa, a scuola, in chiesa, per strada) a recitare dei ruoli, a crescere come prede o cacciatori, disprezzando le anormalitÓ. E cosý (anche fra compagni/e) ci ritroviamo a fare uso di un lessico profondamente sessista, a non avere rispetto per le differenze e, infine, a vivere la nostra vita sessuale fra incertezze, rabbia, insoddisfazioni, timori e prevaricazioni. Non dispiegando totalmente la nostra carica di energia, rimanendo quindi repressi e troncati nell'appagamento delle nostre passioni, ci ritroviamo, anche inconsciamente, incastrati e irrealizzati. E' un profondo controllo psichico che esercita il potere, attraverso la sua diffusa etica e morale, sui nostri desideri. Per questi desideri repressi, che espressi in modo aperto portebbero a un informalizzazione dei rapporti sociali "troppo" libera e quindi imbarazzante per il potere, il capitalismo ha trovato le giuste valvole di sfogo (in particolare per gli uomini): pornografia commercializzata, tetteculiveline in tv, prostituzione (femminile,omosessuale, infantile) sexy shop e hard business. Il tutto sbandierato come libertÓ sessuale, in realtÓ si tratta soltanto, come sempre, di soldi... e solitamente quando qualcuno si arricchisce c'Ŕ sempre chi ci rimette e chi viene sfruttat@. LibertÓ sessuale non Ŕ poter sentire l'attrice di turno al Maurizio Costanzo Show parlare delle sue imprese fra le lenzuola o pagare per vedere/toccare/scopare una donna sulla strada principale della tua cittÓ, ma Ŕ prendere conoscenza del proprio corpo e relazionarlo con gli/le altri/e in tutti i modi possibili instaurando un rispetto profondo al posto delle menzogne, delle paure, dei tab¨, dei silenzi, dei soldi e della violenza. La liberazione sessuale Ŕ una pratica, intima e personale, non meno rivoluzionaria di tante altre.


torna su


q u e s t o è u n s i t o t o t a l m e n t e @ n t i © o p y r i g h t - c o p i a . i n c o l l a . d i f f o n d i e f o t t i i l b u $ i n e $ $

- - visite